Aricò Antonella

Attento osservatore della società traduce in opere grafiche digitali le sue riflessioni sul mondo contemporaneo, qui evoca la Dea Hel, figlia dell’inganno e portatrice di caos, facendola divenire “icona” di dinamiche complesse legate al disfacimento dei valori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *